Home / I lettori / PENSIONATI E SINDACO: SI PROSPETTA UN DIALOGO

PENSIONATI E SINDACO: SI PROSPETTA UN DIALOGO

Dopo la risposta del sindaco di Illasi ad un gruppo di pensionati che aveva avanzato critiche sull’operato dell’Amministrazione comunale,

con particolare riferimento al prelievo fiscale, il confronto non tende a chiudersi. Ad un’altra lettera pervenuta dal gruppo di pensionati

il sindaco Paolo Tertulli risponde preannunciando un incontro che, con la mediazione del nostro giornale, avrà luogo dopo le prossime Festività.

A seguire, l’ultimo scambio di corrispondenza fra le parti.

Ringrazio il gruppo di pensionati che hanno esposto nuovamente la loro posizione in risposta all’articolo del numero estivo.

Voglio subito chiarire che il mio tono non voleva essere piccato, ma di chiarimento; e se in quell’articolo ho provato a riflettere sul tema, prospettando sia dati locali sia dati di contesto generale, probabilmente la spiegazione è stata colta.

 Leggo infatti di proposte che l’amministrazione giustamente deve valutare: si parla di forme alternative e ulteriori di prelievo, come le multe, e di impiego più efficiente delle risorse in lavori e servizi.

I risultati degli ultimi appalti del 2019 si potranno vedere anche nelle prossime settimane e mesi, ma ben sappiamo che il divario tra i bisogni e le risorse resta grande e talvolta è un divario più percepito che reale. In ogni caso gli spunti offerti dalla lettera del gruppo di pensionati possono essere accolti e mi faccio carico di incontrare i firmatari della lettera.

Volutamente non mi dilungo oltre, perché questo giornale non diventi un botta-e-risposta a distanza che non deve essere.

Molto meglio partecipare a un incontro, confrontarsi e insieme decidere. Attraverso la Redazione de “La Piazza” questo incontro potrà tenersi subito dopo le festività natalizie. Colgo l’occasione per augurare a tutti i cittadini un Natale sereno.

Paolo Tertulli

Scopri questi articoli

UN DOPPIO PESCE D’APRILE DI DUBBIO GUSTO!

Quello perpetrato dal Governo a danno dei pensionati, che dal 1° di aprile si ritroveranno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *