Home / Pillole / LA “STRETTOIA” DI COGOLLO: LA PAROLA AL SINDACO

LA “STRETTOIA” DI COGOLLO: LA PAROLA AL SINDACO

Come forse ricorderete, nell’ultimo numero abbiamo ospitato lo scritto di un lettore che rilevava le criticità prodotte dallo stretto tratto di strada provinciale nel centro del paese di Cogollo. Il sindaco di Tregnago, Simone Santellani, interviene sull’argomento illustrando le concrete azioni poste in essere a tal proposito dal Comune di Tregnago, ostaggio a sua volta di procedure e tempi su cui può poco o nulla.
Siamo ovviamente ben felici di poter dare spazio ad un dialogo, sia a pure a distanza di tempo, tra cittadini ed amministratori pubblici e ringraziamo sia il lettore che ha evidenziato l’argomento che il sindaco per le spiegazioni fornite.
Con l’occasione precisiamo, a beneficio del sindaco di Tregnago, che l’intervento pubblicato sul precedente numero del giornale non era un articolo ma uno scritto giunto da un lettore, che La Piazza ha pubblicato, con la firma del lettore stesso. E’ l’occasione per ribadire a tutti i lettori che, come più volte abbiamo sottolineato, la nostra massima ambizione è proprio che le pagine del nostro giornale siano concretamente a disposizione di tutti, indistintamente, non solo per lettere, ma anche per veri e propri articoli che chiunque voglia inviare.
La Piazza non è di nessuno in particolare, non ha “padroni” e le sue pagine sono a disposizione di tutti.

INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA A COGOLLO SULLA S.P.10

In seguito al grave incidente avvenuto nel 2016 lungo la S.P.10 a Cogollo, l’Amministrazione comunale di Tregnago ha volutamente dato priorità alla revisione della viabilità nella frazione, rimandando lo studio in programma nel capoluogo, per intervenire quanto prima laddove la sicurezza è più a rischio.

A tale proposito, il Comune di Tregnago nel 2017 ha incaricato un Consorzio di professionisti per la redazione di un progetto di fattibilità degli interventi di moderazione del traffico lungo strada provinciale nel centro abitato di Cogollo. Tale progetto è stato preventivamente discusso e concordato con il Servizio viabilità della Provincia di Verona, che lo ha addirittura finanziato per il 50% grazie ad un bando sulla messa in sicurezza delle strade provinciali pubblicato la scorsa estate. Lo stesso elaborato, che prevede una spesa complessiva di circa 81.000 €, è stato presentato in un’assemblea pubblica tenutasi nella frazione a settembre 2017 e ha ottenuto una sostanziale approvazione dai cittadini di Cogollo fermo restando la possibilità di ulteriori interventi in futuro.

Alla fine dell’anno scorso si è arrivati alla redazione del progetto definitivo-esecutivo per poter procedere all’appalto dei lavori previsti, ma da qualche mese ormai siamo in attesa del nulla osta finale degli uffici provinciali. In realtà non si tratta di “strumenti … di natura posticcia” o di “ridotta incisività” come detto nell’articolo de “La Piazza” – edizione di aprile 2018, ma delle prime misure concrete e realisticamente realizzabili secondo il codice della strada, da cui partire per cercare in primis di diminuire la velocità dei veicoli in transito sulla strada provinciale; altri interventi proposti dai cittadini, i famosi “dossi” per esempio, non sono ammissibili in strade principali in cui devono poter transitare anche a velocità sostenuta i mezzi di soccorso.

Gli interventi previsti sono distribuiti in 5 zone diverse del centro abitato, quello centrale riguarda la strettoia di Via Sammicheli ove è risultato non esserci nemmeno la larghezza minima normativa per una strada provinciale, motivo per il quale si è previsto un senso unico alternato con semaforo “intelligente” per evitare il formarsi di lunghe code, soprattutto nei giorni festivi. Semaforo a parte, la cui osservanza da parte degli automobilisti non viene messa in discussione, per le altre soluzioni di rallentamento individuate tramite le opportune segnalazioni, sarà cura dell’Amministrazione Comunale adottare tutti gli strumenti possibili affinché vengano rispettate.

Di certo il Comune di Tregnago non lascerà intentate altre eventuali soluzioni a lungo termine in merito, in più di qualche occasione ci siamo confrontati con i Sindaci dell’alta Val d’Illasi sulla questione della circonvallazione di Cogollo, ma tutti comprendiamo che la realizzazione di una strada veloce del costo di qualche milione di Euro, rimane per ora solo un’aspirazione e la sicurezza dei cittadini va garantita e subito.

Il sindaco di Tregnago
Simone Santellani

Scopri questi articoli

La calle di Illasi

“LA CALLE” O “LA CALE”?

  Anche i cartelli stradali in confusione, perchè si chiama così. Tutti sappiamo dov’è: superato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *