Home / Notizie / GIOVANNA TOSI: UN’ASSOCIAZIONE PER IL RICORDO E LA RICERCA

GIOVANNA TOSI: UN’ASSOCIAZIONE PER IL RICORDO E LA RICERCA

La presentazione al Giardino Musicale. Il nostro giornale aveva parlato
delle sue scoperte poco prima della sua scomparsa. Nomi illustri per la
ricerca scientifica contro i tumori.

Nata ad Illasi nel 1963, Giovanna Tosi era una ricercatrice e docente all’Università dell’Insubria di Varese ed i suoi contributi scientifici sono stati molteplici e di impatto internazionale nel campo della biomedicina, in particolare per quanto riguarda l’Immunologia dei tumori e dei virus oncogeni.

La sua scomparsa è avvenuta a luglio dello scorso anno. Poche settimane prima il nostro giornale, venuto a conoscenza degli eccellenti risultati raggiunti dalla dottoressa Tosi, aveva pubblicato un lungo articolo che illustrava la portata della sua ricerca, sulla base di informazioni avute dal contatto diretto con la stessa ricercatrice. Nonostante l’interessata fosse restia ad esternare ogni forma di compiacenza personale, insistemmo per rendere onore al merito del suo lavoro, non celando l’orgoglio di averla come concittadina.

Proprio un tumore di lì a poco pose prematuramente termine alla sua esistenza, ma il convegno al Giardino Musicale e la “Associazione Giovanna Tosi per la lotta contro i tumori”, che lo ha organizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Illasi, testimoniano che ne rimane ancora viva la memoria.  Il Sindaco dottor Paolo Tertulli ha aperto i lavori della giornata, finalizzata a far conoscere la mission e le iniziative dell’Associazione. Sono seguiti gli interventi di eminenti esperti oncologi nazionali, che hanno illustrato al numeroso pubblico convenuto le attuali e future prospettive nel campo della lotta contro i tumori. Hanno parlato il presidente dell’Associazione professor Roberto Accolla, ordinario di Patologia Generale ed Immunologia all’Università dell’Insubria, e la segretaria dottoressa Flavia Tosi, sorella di Giovanna, evidenziando che lo scopo del sodalizio è di aiutare la ricerca ed i giovani ricercatori attraverso due fondamentali progetti. “Il primo riguarda i meccanismi attraverso cui i virus umani oncogeni entrano dentro le cellule e ne modificano la biologia, rendendo tali cellule suscettibili alla trasformazione neoplastica”, hanno sostenuto i ricercatori. “Il secondo è inerente ai meccanismi attraverso cui le cellule immunitarie combattono il cancro. L’intento è la promozione della ricerca di nuove strategie per aumentare la potenza e la capacità di riconoscimento del tumore e per evitare che il tumore instauri un ambiente prono alla soppressione della risposta immunitaria stessa”.

Il professor Accolla aveva conosciuto la dottoressa Tosi da laureanda a Verona e la volle nel suo staff come stretta collaboratrice, apprezzandone le capacità e l’impegno. L’esperienza professionale della ricercatrice, arricchita peraltro da studi all’estero ed in particolare negli Stati Uniti, ha permesso alla scienza di fare importanti passi in avanti nella lotta contro i tumori.  L’evento di Illasi e la mission dell’Associazione hanno come finalità proprio quella di incentivare questa ricerca, agevolando soprattutto giovani determinati a mettere in campo nuovi approcci per sconfiggere il cancro.

All’intervento del presidente e della segretaria dell’Associazione ha fatto seguito una tavola rotonda, alla quale hanno partecipato studiosi provenienti dal mondo universitario e da vari Istituti di ricerca sulla materia scientifica. Gli esperti hanno illustrato l’impatto dei tumori nelle patologie del nostro tempo: quali sono i più frequenti e come si curano, con riguardo anche ai vaccini anti-tumorali.

La giornata, conclusasi con un momento musicale, ha registrato il successo dell’iniziativa, portando alla conoscenza dei cittadini le finalità encomiabili dell’Associazione ed onorando la memoria dell’illasiana ricercatrice Giovanna Tosi, esempio di dedizione ed amore per l’insegnamento e la ricerca nel campo dell’Immunologia e dell’Oncologia.

Scopri questi articoli

Cartelli divieto di transito a motocicli

DAMMI DEI CARTELLI CHE TI TAPPO LE BUCHE

di Valentina Rama Gravi disagi registrati dagli abitanti della zona: le strade sono dissestate e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *